Tu sei qui

A Costigliole d’Asti l’edizione 2017 del Festival Internazionale della Barbera

Appuntamento di prestigio dell’autunno in monferrato

Il tradizionale evento che è fiore all’occhiello dell’autunno di Costigliole d’Asti si porta dietro ormai da venticinque anni il conosciuto titolo di “Barbera il Gusto del Territorio”, ma dalla scorsa edizione il grande appuntamento ha ormai assunto il carattere di un vero “Festival Internazionale” che celebra la Barbera (rigorosamente al femminile anche per il vino), prodotto-simbolo della terra di Monferrato. E quella che ci apprestiamo a vivere sarà una edizione davvero speciale perché spicca il carattere di prestigio in ogni allestimento, interpretato attraverso i numerosi e curati appuntamenti, gli ospiti illustri della politica e del settore enologico, le suggestive e straordinarie sedi come le sale del castello Asinari, gli spazi dell’ICIF (Italian Culinary Institute for Foreigners)) e la caratteristica Cantina dei Vini che accoglieranno il pubblico nei diversi momenti, le colline certificate Unesco, ma soprattutto, il prestigio delle tante etichette in degustazione, vere protagoniste, frutto di un grande lavoro dei produttori di queste colline.

Certamente importante risulta la partnership del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, con il suo presidente Filippo Mobrici, che ha trovato sede proprio a Costigliole negli spazi del castello e che risulta attore principale sulla scena di questo evento accanto al Comune di Costigliole d’Asti guidato dal sindaco Giovanni Borriero; e ad allestire questo appuntamento che offre grande valore ad un territorio da sempre vocato alla viticoltura, l’assessore al Turismo del Comune di Costigliole d’Asti Michela Surano e il presidente della Cantina Comunale dei Vini Giorgio Gozzellino, che hanno curato i molteplici aspetti di questa manifestazione con il coordinamento di Pier Ottavio Daniele. Accanto a loro, le collaborazioni di enti e istituzioni come la Regione Piemonte, la Banca e la Fondazione CRAsti l’ICIF, la Pro Loco, l’Associazione Costigliole Cultura, WineaT e la Comunità Collinare Tra Langa e Monferrato. 

La festa avrà inizio venerdì 3 novembre: dalle ore 17 è prevista l’apertura del “Più Grande Banco d’Assaggio della Barbera” che offre in degustazione oltre 200 etichette per tutta la durata dell’evento nei locali della Cantina dei Vini in via Roma; seguono in castello la degustazione “Terre da (Bar)bere - I Terroir della Barbera d’Asti” a cura dell’AIS, e poi al ristorante “La Barbera” all’interno del castello, Aperitivo e Cena con i piatti degli chef del territorio e presentazione della Guida Osterie d’Italia 2018 con Eugenio Signoroni.

Nella mattinata di sabato 4 novembre, alle ore 10, nel castello vengono consegnati i riconoscimenti ai “Viticoltori della Barbera d’Asti Patrimonio dell’Umanità” per il lavoro svolto sulle colline costigliolesi, celebrati con la presenza del viceministro Andrea Olivero, insieme all’assessore regionale all’Agricoltura Giorgio Ferrero, il sindaco Giovanni Borriero, il presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato Filippo Mobrici, il presidente della Cantina Comunale dei Vini Giorgio Gozzellino, l’assessore comunale al Turismo Michela Surano e il direttore dell’associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato Roberto Cerrato. Alle ore 17, in castello “I salotti della Barbera” propongono una degustazione dei “Miti della Barbera d’Asti”, una verticale dedicata agli ultimi 25 anni del prodotto a cura di FISAR (euro 10, prenotazione tel. 329.2284049); alle ore 20 “Cena con la Barbera d’Asti” in castello. Durante la giornata sarà anche possibile gustare i piatti preparati dalla Pro Loco di Costigliole d’Asti, presso la Cantina dei Vini dalle ore 12 alle ore 15 e dalle ore 19 alle ore 21.30.

Domenica 5 novembre sarà il “Barbera e Tartufo Day”: il pregiato tubero sarà protagonista in splendido abbinamento con la Barbera nella mostra-mercato e nei ristoranti della zona; alle ore 10 è previsto un Annullo Filatelico dedicato all’evento e dalle ore 12 alle ore 15 la Pro Loco costigliolese propone i suoi piatti alla Cantina dei Vini. Alle ore 17 l’appuntamento è sempre in castello nei “Salotti della Barbera” dove per l’ONAV propone la degustazione “Barbere del mondo”: un confronto tra prodotti provenienti da diversi Paesi (euro 10, prenotazione tel. 329.2284049). Alle ore 19, al ristorante “La Barbera” in castello, “Jazz & Barbera”: la musica sposa il vino con l’esibizione di Aura Nebiolo e la straordinaria partecipazione di Gianni Coscia; alle ore 20.30 presso l’ICIF, “Pizza & Barbera” e alle ore 22 al teatro comunale “Cin Cinema” con la proiezione del film “Barolo Boys” e a seguire degustazione del Vermouth di Torino.

Lunedì 6 novembre è l’ultimo giorno per godersi il “Più Grande Banco d’Assaggio della Barbera”, che apre alla Cantina dei Vini alle ore 14 e fino alle ore 19; nei “Salotti della Barbera” in castello alle ore 18 è previsto l’incontro-dibattito “I Wine Makers della Barbera d’Asti” con Dora Marchi, direttrice di Enosis, l’enologo Giuliano Noè, il prof. Vincenzo Gerbi, il presidente del Consorzio Filippo Mobrici, l’onorevole Massimo Fiorio e i neolaureati del corso di Scienze Viticole ed Enologiche del polo universitario Uni Astiss; alle ore 20 una speciale “Pizza & Barbera” al ristorante “La Barbera” e alle ore 21 presso il teatro comunale la cerimonia di chiusura del Festival Internazionale delle Barbera con la “Serata di Spirito” della Banda Osiris e “L’Asta della Barbera d’Asti” il cui ricavato sarà devoluto ad un progetto di solidarietà sul territorio.

Ogni informazione sull’evento si può trovare componendo i numeri telefonici 329.2284049, 0141.962202, 0141.962210, scrivendo una mail a segreteria@costigliole.it o attraverso i siti web www.visitcostigliole.itwww.comune.costigliole.at.itwww.cantinavinicostigliole.it.